Aggiornamento e manutenzione del sito aziendale, quanto è importante?

Cerchiamo di capire quanto sia importante la manutenzione di un sito web.

Un sito web si appoggia ad un server il quale grazie ad un proprio “motore” riesce ad interpretare il linguaggio di programmazione con il quale viene realizzato il sito.

Un sito internet dinamico si basa sull’interazione di più elementi al suo interno ossia parti di codice deputate a precisi scopi. Questo codice, se non aggiornato, può generare degli errori che possono influire sulla visibilità e sulle prestazioni di un sito.

Per questo motivo con il passare del tempo oppure come conseguenza a fasi di aggiornamento del server, tali parti di codice che prima funzionavano bene potrebbero non funzionare a causa di presenza di codice “anziano” al loro interno, vale a dire non più compatibile con quello supportato dal server.

Tra le possibili conseguenze di un mancato aggiornamento, vi è la possibilità che gli script si blocchino o peggio ancora si creino delle falle sulla sicurezza del sito, oppure ancora che il linguaggio di programmazione col quale è stato realizzato il sito si sia evoluto e pertanto non sia più supportato da parte dei browser e conseguentemente lo renda poco fruibile da parte degli utenti.

Nei siti web dove vengono modificati i contenuti (siti web con presenza di blog e non solo) abbiamo anche il rischio di generare molti errori 404, che si verificano quando eliminiamo pagine o vengono modificati gli indirizzi. In questi casi è opportuno effettuare dei redirect 301 per evitare che questi contenuti vengano dimenticati dai motori di ricerca.

Per concludere è necessario aggiornare i siti web anche quando sono collegati a servizi offerti da altri siti o portali, come i tasti dei vari social o API rilasciate da alcuni tool (ad esempio Google Maps), che a seguito di modifica delle modalità di utilizzo necessitano di aggiornamento del codice.